Il Progetto Produttivo

Il film è prodotto da La Fournaise (Jovençan – Valle d’Aosta) in collaborazione con Dok Mobile (Fribourg – Ch), MeatBeat Studio (Sarre – Valle d’Aosta) e Rumblefish VFX (Milano) ed è sostenuto da Valle d’Aosta Doc-FF Film Fund.

Il sostegno della Film Commission é stato fondamentale per dare avvio al progetto, ma la produzione del film si basa principalmente su fondi reperiti attraverso una campagna di finanziamento dal basso, realizzata online attraverso il sito del film (www.filmnini.com) e su due piattaforme di crowdfunding. La campagna é durata oltre un anno e ha coinvolto oltre 70 persone.
Una quota significativa dei fondi raccolti è stata impiegata per il restauro e la digitalizzazione delle pellicole 16mm originali realizzate da Ninì Pietrasanta.
La partecipazione di appassionati di cinema e di montagna che hanno sostenuto il progetto ha così consentito, non solo di realizzare il film, ma cosa forse più importante di salvare il patrimonio rappresentato dalle pellicole della Pietrasanta.
Per realizzare il restauro delle pellicole si è trovata la collaborazione di Rumblefish VFX, che è diventato vero partner della produzione. Alla conclusione del lavoro di restauro Rumblefish VFX ha dichiarato: “Il film è stato girato negli anni 30′ in 16mm. La pellicola si presentava piuttosto rovinata a causa di una conservazione non ottimale e del deterioramento dovuto al tempo. La presenza di muffa diffusa su tutti i rulli, un decadimento generale, la scollatura delle giunte ed il restringimento del supporto hanno richiesto un lungo lavoro di restauro sul supporto fisico. Successivamente è stato possibile eseguire una scansione in 2K full frame con Arriscan al fine di preservare i singoli fotogrammi nella loro interezza.”

Annunci